Menu

Come passare al meglio la giornata al mare con i bambini

Le vacanze, il riposo, il mare.
Finalmente è arrivato il periodo estivo ma occorre fare attenzione con i bambini.

Le alte temperature, l’acqua del mare ed il sole possono nascondere una serie di problemi a carico dei più piccoli.
Ecco le prinicipali precauzioni per passare una giornata in spiaggia con i vostri figli.

Sole

Utilizzare sempre e comunque (anche se il bimbo è sotto l’ombrellone) una protezione solare 50+ di buona qualità. Apllicarla ogni due ore e dopo ogni bagno.
Non esporre troppo il bambino al sole, mai tra le 11 e le 17 momento in cui i raggi solari sono più aggressivi.
Far indossare al bambino un cappellino non è un idea sbagliata, anzi.
Procuratevi anche un paio di occhiali da sole per bimbi.

Scottature

Cercate sempre di evitarle.
Con i piccoli le precauzioni non sono mai troppe.
Se nonostante le vostre precauzioni il bambino dovesse scottarsi potete ricorrere ad un metodo completamente naturale utilizzando una crema a base di calendula, ottimo lenitivo e anti prurito.
Ovviamente se l’entità della scottatura è grave raggiungete il PS più vicino.

Il sudore

Le irritazioni da sudore sono un’altra insidia da evitare.
Con il sudore vengono rilasciti anche sali e acidi organici, che possono essere aggressivi per la pelle dei bambini.
Se la sudorazione è eccessiva e  non controllata può subentrare la sudamina, reazione della pelle che, a causa dell’eccessivo calore, non riesce a traspirare correttamente.
In questo caso si consiglia di asciugare in modo accurato le pieghe e gli spazi delle dita del bambino, areare per bene gli ambienti, fare degli impacchi di acqua tiepida e bicarbonato (un cucchiaio in una bacinella va bene) ed utilizzare creme idratanti con ossido di zinco.
Al posto del bicarbonato va benissimo anche un bagnetto con amido di riso.

Il bagno

“Posso fare il bagno?” Fosse per un bambino si passerebbe tutto il tempo in acqua. Ovviamente abbiamo il dovere di controllare che ciò non avvenga.
Ogni bagno non deve superare i 30 minuti consecutivi ed a seguito dei pasti non ci si può immergere per le due ore successive.
In spiaggia evitare di dare al bambino bevande troppo fredde.
Tuttociò al fine di evitare una congestione.
I sintomi della congestione sono mal di stomaco forte, nausea, vomito, dolori addominali e bruciore.

Possono accompagnarsi anche differenti sintomi della congestione quali mal di testa, debolezza, vertigini, spossatezza, annebbiamento della vista e iper sudorazione.
In caso si verifichi una congestione raggiungere il PS più vicino a voi.
Dr. Nicola Viti de Angelis ©
Share this Post!
0 Comment